Guida completa su come diventare onicotecnica professionista

Per muovere i primi passi e informarti su come diventare onicotecnica, abbiamo preparato una guida completa. Con dedizione e impegno, potrai realizzare il tuo sogno e affermarti come professionista di successo in grado di regalare bellezza e benessere alle tue clienti!

Cosa fa un’onicotecnica?

Onicotecnica trattamento unghie
Trattamento unghie

Un’onicotecnica è una figura professionale a tutto tondo che si prende cura delle unghie di mani e piedi sotto ogni aspetto. La sua formazione specifica le permette di riconoscere e trattare eventuali patologie ungueali, indirizzando la cliente verso un medico o un podologo se necessario.

Inoltre, con abilità e creatività, realizza ricostruzioni e decorazioni unghie personalizzate, seguendo scrupolosamente i più alti standard di qualità e sicurezza. È una figura preziosa per la bellezza e la salute delle tue unghie!

Onicotecnica professionista: requisiti e competenze necessarie

lampada uv led per unghie
Lampada UV Led

In Italia, la figura professionale dell’onicotecnica non è ancora regolamentata a livello nazionale, questo significa che non esiste un percorso formativo unico e obbligatorio per diventarlo.

Tuttavia, per svolgere la professione in modo sicuro e competente è consigliabile seguire un corso di formazione specifico che fornisca le conoscenze e le abilità necessarie. I corsi disponibili possono essere di diversa durata e livello, ma generalmente coprono i seguenti argomenti:

  • Anatomia e fisiologia dell’unghia
  • Patologie ungueali
  • Igiene e disinfezione
  • Manicure e pedicure
  • Ricostruzione unghie (con diverse tecniche, come gel, acrilico e semipermanente)
  • Nail art

Oltre alla formazione teorica e pratica, un’onicotecnica professionista deve possedere alcune competenze personali fondamentali:

  • Manualità: per eseguire lavori precisi e accurati.
  • Creatività: per realizzare decorazioni unghie originali e personalizzate.
  • Pazienza: per lavorare con attenzione e cura dei dettagli.
  • Capacità di ascolto: per comprendere le esigenze della cliente e consigliarle il trattamento più adatto.
  • Spirito di aggiornamento: per rimanere al passo con le ultime novità del settore.

Differenza tra onicotecnica ed estetista

Onicotecnica professionista
Professione Onicotecnica
Estetista esperta
Professione Estetista

Onicotecnica ed estetista: due professioni che si occupano della bellezza e del benessere, ma con competenze e specializzazioni differenti.

L’onicotecnica si concentra sulla cura delle unghie di mani e piedi. Ha una conoscenza approfondita dell’anatomia ungueale e delle patologie che possono colpirla ed è in grado di realizzare ricostruzioni e decorazioni unghie impeccabili. Infine, può lavorare in saloni di bellezza, centri estetici o come freelance.

L’estetista invece, offre un’ampia gamma di trattamenti estetici per il corpo e il viso. Si occupa del benessere della cliente a 360 gradi, con massaggi, cure e trattamenti personalizzati e può aprire un centro estetico proprio o lavorare come dipendente in uno già esistente.

Per lavorare come estetista dipendente è sufficiente il secondo anno di formazione; per aprire un centro estetico e diventare imprenditrice è necessario aver completato il terzo anno di formazione.

Come diventare onicotecnica professionista

Dispensa formazione
Formazione costante

Nel Lazio (Roma) per diventare un’onicotecnica professionista occorre seguire un corso di specializzazione, mentre nelle altre regioni d’Italia bisogna conseguire il diploma di estetista, specializzarsi seguendo dei corsi specifici e continuarsi a formare con i corsi online.

Formazione in presenza e online

I corsi in presenza permettono di apprendere le tecniche di base e avanzate sotto la supervisione di docenti qualificati; eseguire esercitazioni pratiche su unghie vere consolidando le nozioni apprese; ricevere feedback immediati e correzioni personalizzate per ottimizzare il proprio lavoro; creare un network di contatti con altre future professioniste del settore.

Formazione online
Gamax Beauty Lab

I corsi di aggiornamento online, invece, consentono di aggiornare le proprie conoscenze comodamente da casa, ottimizzando tempo e risorse; approfondire tematiche specifiche con l’ausilio di video e materiali didattici interattivi; rimanere al passo con le ultime tendenze e le nuove tecniche del settore; accedere a contenuti esclusivi e a webinar con professionisti rinomati.

In un settore in continua evoluzione come quello della nail art, la formazione rappresenta un investimento fondamentale per il successo professionale. Scegli il percorso formativo più adatto alle tue esigenze e alle tue aspettative, e preparati a conquistare il tuo posto nel mondo dell’onicotecnica!

Onicotecnica: strumenti e materiali necessari

Gli elementi essenziali per il tuo arsenale di bellezza sono:

Lime: per limare e modellare le unghie naturali e artificiali.

Buffer: per opacizzare la superficie dell’unghia e creare la base perfetta per l’adesione dei prodotti.

Forbicine e tronchesine: per tagliare le cuticole e le unghie in modo preciso e sicuro.

Spingicuticole: per spingere delicatamente le cuticole indietro e preparare il letto ungueale al trattamento.

Pennelli: in diverse forme e dimensioni per applicare gel, acrilico, acrygel e decorazioni.

Dotter e decori: per realizzare nail art creative e originali.

Punte di fresa: per velocizzare la limatura e la rimozione.

Lampada UV/LED: per polimerizzare i prodotti.

Aspiratore: per aspirare la polvere prodotta durante la limatura.

Inoltre, occorre avere anche smalti, semipermanenti, gel, acrilico, acrygel, polveri acriliche per dare alle clienti l’opportunità di scegliere tra un’ampia gamma di colori e allo stesso tempo prodotti monouso e disinfettanti per assicurare igiene e sicurezza nel proprio salone di bellezza.

Quanto tempo ci vuole per diventare una brava onicotecnica?

Per diventare onicotecnica competente dipende dal livello di partenza, dal tipo di formazione e dall’impegno e dedizione.

È importante fare pratica, migliorarsi, aggiornarsi, formarsi continuamente e selezionare prodotti di alta qualità.

Diventare un’onicotecnica di successo richiede una formazione completa e strutturata. Se da un lato i corsi in presenza offrono un’esperienza pratica impareggiabile e il confronto diretto con docenti e professionisti esperti, dall’altro anche i corsi di aggiornamento online si rivelano preziosi per rimanere sempre aggiornata sulle ultime novità del settore.

Per diventare onicotecnica competente dipende dal livello di partenza, dal tipo di formazione e dall’impegno e dedizione. È importante fare pratica, migliorarsi, aggiornarsi, formarsi continuamente e selezionare prodotti di alta qualità.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Digita il testo e premi il tasto invio per effettuare una ricerca