Basi unghie: guida completa ai prodotti

La base per unghie svolge un ruolo fondamentale in quanto consente una buona riuscita del trattamento manicure e pedicure, quindi sia per lo smalto classico sia per semipermanente, ricostruzione in gel, acrilico e acrygel e viene applicata prima del gel di struttura.

Chiaramente, ogni prodotto ha la sua base.

Si tratta di un prodotto da selezionare accuratamente per proteggere l’unghia, fortificarla e per garantire una maggiore durata del lavoro nel tuo centro estetico. 

Qualità e professionalità devono essere al primo posto, per questo motivo ti mostreremo di seguito delle basi unghie suddivise per tipologia di trattamento scelto!

Base unghie: smalto classico

Per poter realizzare una manicure classica e duratura occorre affidarsi ad una base professionale di alta qualità. Di seguito vi mostreremo i prodotti principali che abbiamo selezionato per voi:

Nello specifico, Hardener Plus e Base Coat  sono consigliati da utilizzare grazie ai loro benefici, tra cui impedire l’ingiallimento dell’unghia e far durare più a lungo l’applicazione dello smalto colorato che la cliente desidera indossare. 

Torna all’indice

Base per unghie semipermanente

Il semipermanente per unghie è molto amato e richiesto dalle clienti, ma per soddisfarle al meglio e garantire loro una buona durata e riuscita del trattamento eseguito, è necessario soprattutto porre attenzione alla base da utilizzare. 

base unghie
Base per semipermanente

Ci sono diverse tipologie di prodotti a cui è possibile ricorrere: Fast Fiber, Fast Cover e Fast Universal Plus, quest’ultimo si caratterizza per la duplice funzione, dato che si può applicare come base e come sigillante.

La scelta dell’uno o dell’altro dipende da fattori variabili come colorazione, flessibilità e resistenza!

La differenza principale tra le varie tipologie è che i Fast Cover sono più elastici, utili per camuffare le imperfezioni e discromie della superficie ungueale e contribuire a livellarla.

I Fast Fiber, invece, sono delle basi più rigide e possiedono delle scaglie di prodotto pre-polimerizzato e quindi indicate maggiormente per unghie problematiche, deboli e sottili. 

In generale occorre tenere presente che Fast Fiber, Fast Cover e Fast Modelling servono anche per creare allungamenti con formina e riparare eventuali angoli rotti o scheggiati.

Torna all’indice

Base unghie: ricostruzione in gel, acrilico e acrygel 

La base per unghie, come anticipato in precedenza, serve per tutelare il corpo ungueale.

Per questo motivo è opportuno ricordare che non si può fare a meno di questo prodotto anche nel caso di ricostruzioni in gel, acrilico e acrygel date le sue molteplici funzionalità, tra cui impedire che l’unghia si rovini, si ingiallisca o possa presentare altre problematiche. 

base unghie gel
Mediatore di adernza

Per i lavori in gel e acrygel solitamente si utilizzano due indispensabili mediatori di aderenza che sono il Bonder per favorire l’adesione del gel di struttura al corpo ungueale o il Fast Bonder per preparare al meglio la lamina ungueale e successivamente procedere con il trattamento. 

Tuttavia, si consiglia soprattutto il Bonder nel caso di gel di struttura cover o lattiginosi per garantire una maggiore adesione. In generale, è sempre l’onicotecnica a stabilire la base opportuna a seconda dell’unghia e delle esigenze della cliente. 

Per l’acrilico si procede con l’applicazione del Fast Prep per deidratare l’unghia naturale e in seguito con il Primer o Fast Bonder. 

Torna all’indice

Non esiste pertanto una base vera e propria, in quanto i mediatori di aderenza menzionati consentono di velocizzare il processo di ricostruzione, ridurre eventuali sprechi di prodotto e la resa è super duratura, fino a 4 settimane. 

Infine, ricorda di non esagerare con la quantità di prodotto per evitare di compromettere il risultato finale!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Digita il testo e premi il tasto invio per effettuare una ricerca