Il Glossario dell’Onicotecnica

Hai mai sentito parlare di prossemica? E di linguaggio del corpo? O ancora di Lessico? 

E cosa penseresti di un medico che invece di usare termini tecnici è approssimativo e vago? 

Il modo in cui ci esprimiamo non è casuale, o almeno non dovrebbe esserlo: chi ha una formazione adeguata sa muoversi nel suo campo, qualunque esso sia, con abilità e precisione. 

Ecco perché abbiamo deciso di fornire una piccola guida al glossario dell’Onicotecnica, per rivolgerci in particolar modo alle professioniste di questo settore e sfatare alcuni miti popolari che sono fonte di dubbi e incomprensioni.

Perché usare un linguaggio corretto?

Anzitutto parliamo di credibilità: in quanto professionista è tuo dovere utilizzare un linguaggio tecnico specifico e corretto, altrimenti le tue clienti potrebbero pensare che la tua formazione sia approssimativa. L’immagine di te stessa e della tua professione, che trasmetti attraverso le parole, è molto importante per costruire un rapporto di fiducia con le tue clienti, che si sentiranno al sicuro affidandosi alle tue competenze.

“Eh, ma le clienti non conoscono il linguaggio tecnico eppure mi devono capire!”

Nulla di sbagliato in questa affermazione. Mettiamo però a paragone due esperienze diverse, in due centri estetici diversi: nel primo caso l’estetista parla con i termini più comuni ma scorretti, la cliente magari capisce al volo ma la sua esperienza si ferma lì; nel secondo caso l’estetista utilizza i termini corretti e magari condivide il significato anche con le sue clienti, spiegando metodi e terminologie.

L’esperienza vissuta dalla cliente nel secondo caso sarà nettamente più positiva, perché si porterà a casa non solo una manicure che senza dubbio sarà perfetta, ma anche la consapevolezza di avere a che fare con una vera professionista e riporrà la sua fiducia in lei, magari consigliando anche quel centro estetico alle sue amiche!

Che poi, diciamolo, quale professionista parlerebbe in modo scorretto? Darebbe solo di sé un’immagine sbagliata, e allora usiamoli questi termini tecnici!

Glossario

Veniamo al dunque, ecco di seguito gli errori più comuni usati nel campo Nails da professioniste e non. Facciamo chiarezza:

Colata gel vs Copertura gel

Il termine giusto per il glossario delle onicotecniche è copertura, per cui si intende la copertura dell’unghia naturale con un gel o altro prodotto. La colata, oltre a ricordare la colata di cemento che non ha nulla a che vedere con questo campo, è un termine assolutamente scorretto.

Fornetto unghie vs Lampada unghie

Nel fornetto al massimo ci mettiamo il pollo con le patate, di certo non le delicate mani delle nostre clienti. Lo strumento di cui stiamo parlando invece si chiama lampada, a LED o UV, con la quale potremo effettuare fantastici trattamenti di Onicotecnica attraverso il processo di polimerizzazione.  

fornetto unghie
Lampada e NON “Fornetto” Unghie

 Polimerizzare vs Cuocere

Torniamo alla cucina, perché è lì che si cuoce; in un centro estetico si polimerizza. Trattandosi di un processo così fondamentale nel mondo dell’Onicotecnica, ci preme specificare alcuni aspetti: la polimerizzazione è un processo chimico che avviene tramite raggi UV (trasmessi dalla lampada unghie) che permettono al prodotto di indurirsi appunto. La cottura, che non c’entra niente in questo caso, è un processo di natura completamente diversa che sfrutta invece il calore.

Clip unghie vs Tip unghie

La definizione di Clip è: “fermaglio a molla di varia fattura e per diversi usi”; ma tra questi usi di certo non c’è niente che abbia a che vedere con l’Onicotecnica. Sinonimo di Clip è infatti molletta e anche qui diciamo che c’è poco in comune con le Tip per unghie di cui invece stiamo parlando. 

Tip deriva dall’inglese e significa “punta”, sta a indicare infatti il supporto necessario a prolungare la punta delle unghie per eseguire i principali trattamenti nel campo dell’Onicotecnica.

Passata vs Stesura

La passata è quella di pomodoro che fanno le nonne con le ricette di una volta, di certo non è l’azione di applicare uno strato di smalto/gel sulle unghie delle nostre clienti. Sono piccole definizioni che però fanno la differenza.

Stendere vs Applicare

I panni si stendono, lo smalto si applica. Anche in questo caso si tratta di una sottile differenza che però determina la consapevolezza da parte della professionista di utilizzare correttamente i termini quando sono necessari. Diremo quindi “andiamo adesso ad applicare lo smalto semipermanente…” e non “stendere lo smalto…”

Pellicine vs Cuticole

Per quanto non ci sia ambiguità nel termine pellicine, da un punto di vista tecnico non possiamo considerarlo corretto. È più professionale, infatti, parlare di cuticole perché è il termine che anatomicamente indica gli ispessimenti della cute che si creano intorno all’unghia.

Cartina vs Formina unghie o Nail Form

La cartina è quella geografica, quella che invece si utilizza per la ricostruzione unghie è la formina (o in inglese Nail Form). Attenzione quindi a non confondere i due termini.

cartina unghie
Formina unghie o Nail Form

Bombatura vs Curvatura

La bombatura indica generalmente la forma convessa di una superficie; quindi, non possiamo definirlo un termine completamente scorretto; tuttavia, il termine tecnico che riguarda la forma dell’unghia è curvatura.

Letto ungueale vs Corpo ungueale

In questo caso non si tratta del corretto glossario ma più che altro di una confusione che avviene troppo spesso. Entrambi sono due componenti dell’unghia, tuttavia il Letto ungueale è costituito dallo strato basale dell’epidermide e dal derma sottostante ed è la base su cui poggia invece il Corpo Ungueale, chiamato anche lamina, che è la parte cornea dell’unghia costituita principalmente da cheratina.

glossario unghie
Anatomia dell’unghia

Abbiamo elencato con questo glossario i principali termini che nella nostra esperienza ci è capitato più spesso di sentire, e tu quali termini conosci che sono utilizzati in modo inappropriato?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Digita il testo e premi il tasto invio per effettuare una ricerca